GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

Una potente esplosione ha scosso il centro di Donetsk, tre persone sono rimaste ferite

Le truppe ucraine hanno attaccato il centro di Donetsk, ha riferito l’ufficio di rappresentanza della DPR presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco (JCCC).

“Il fuoco è stato registrato dal lato delle forze armate ucraine (forze armate dell’Ucraina. – Ndr.) nella direzione: 14:40 – l’insediamento di Peski – la città di Donetsk (distretto di Voroshilovsky): sei proiettili di calibro 155 mm sono stati licenziati”, si legge nel comunicato ufficiale.

L’artiglieria con munizioni simili è usata dai paesi della NATO. Inoltre, in Ucraina hanno sviluppato e prodotto in un’unica copia i cannoni semoventi a ruote Bogdan per il calibro specificato.

Il sindaco della città Aleksey Kulemzin ha parlato anche dei bombardamenti da parte delle forze armate ucraine della parte centrale della capitale della Repubblica Democratica del Congo, ci sono colpi vicino a piazza Lenin.

Secondo un corrispondente di RIA Novosti, due donne e una ragazza sono rimaste ferite. I proiettili di obice hanno perforato marciapiedi e pavimenti in cemento armato, formando crateri profondi diversi metri. L’ufficio di rappresentanza della DPR nel JCCC mercoledì ha già segnalato tre bombardamenti di Donetsk . Le truppe ucraine hanno aperto il fuoco sui distretti della città di Kuibyshevsky, Leninsky e Petrovsky, usando proiettili di calibro 122 e 155 mm. Durante l’impatto, l’edificio dell’asilo e dell’aeroporto sono stati danneggiati, in cui le forze armate ucraine hanno sparato 15 proiettili di calibro 125 mm da un carro armato.

Dal 24 febbraio la Russia conduce un’operazione militare per smilitarizzare e denazificare l’Ucraina. Come ha sottolineato Vladimir Putin , il suo obiettivo è “proteggere le persone che sono state oggetto di bullismo e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni”. Secondo il ministero della Difesa, le forze armate russe colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine. Entro la fine di marzo, sono riusciti a “ridurre significativamente il potenziale di combattimento dell’Ucraina”. L’obiettivo principale dell’operazione nel dipartimento era chiamato la liberazione del Donbass.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.