GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

La bozza delle linee guida sull’obbligo della certificazione verde negli uffici pubblici: il lavoro agile non può essere un’alternativa per chi non ha il certificato

Lo smart working non può essere l’alternativa al lavoro in presenza offerta al dipendente pubblico che non sia in possesso del green pass, la certificazione verde che sarà obbligatoria a partire dal 15 ottobre per accedere al luogo di lavoro. È quanto chiariscono le linee guida (ancora in forma di bozza), firmate dal ministro della Salute Roberto Speranza e da quello della Pubblica amministrazione Renato Brunetta, che attuano il decreto approvato il 16 settembre (127/2021). Nel testo si ribadisce che i lavoratori che non possono accedere al lavoro perché sprovvisti di green pass (non sono cioè in grado di esibirlo in formato cartaceo o digitale) sono considerati assenti ingiustificati: per ciascun giorno di mancato servizio non avranno diritto non solo alla retribuzione ma neanche al contributo previdenziale, oltre a perdere l’anzianità di servizio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.