GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

Nel corso di un’audizione di fronte all’House Committee on Government Reform (US) il 21 Novembre 2001 sul tema
“Preparing a Medical Response to Bioterrorism” la Dr.ssa Meryl Nass così si esprimeva riguardo alle prospettive di sviluppo di armi biologiche di nuovo tipo: si riferiva in particolare a

“microrganismi, che potrebbero svilupparsi ora o nel prossimo futuro. Questi potrebbero, ad esempio, applicare i progressi nella conoscenza del genoma umano e la variabilità genetica tra diverse popolazioni, per creare organismi specificamente adattati a determinati gruppi o esigenze militari. Esempi potrebbero essere un batterio che secerne citochine che causano malattie autoimmuni, ma colpirebbe solo quelli di origine scandinava o un’infezione gastrointestinale che produce sterilità. In ogni caso, la distruzione autoimmune dei tessuti sarebbe irreversibile”

. In effetti, esiste una malattia autoimmune che colpisce l’ovaio: “Insufficienza ovarica primaria (o prematura)“; bacilli del colera geneticamente modificati per secernere specifiche citochine contro l’ovaio, anziché per “vaccinare”, corrisponderebbero esattamente alla definizione sia di “batterio che secerne citochine che causano malattie autoimmuni” che di “infezione gastrointestinale che produce sterilità“.

Poiché tali batteri, somministrabili eventualmente mediante contaminazione dell’acqua, non produrrebbero una malattia evidente, potrebbe venire sterminata in modo “silenzioso” ed incruento un’intera popolazione nel corso di una generazione.

FONTE DEL DOCUMENTO

Commenti