GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

La Corte Superiore di Giustizia delle Isole Canarie (TSJC) ha sospeso in via provvisoria la misura imposta dal Governo delle Isole Canarie per richiedere il certificato COVID o alcuni test diagnostici per accedere ai ristoranti e agli hotel.

Il governo autonomo aveva stabilito questa misura per le isole che si trovavano al livello 4 (rischio estremo) e richiedeva che il 50% della capacità all’interno degli stabilimenti fosse coperto con clienti vaccinati con il programma completo, con un test diagnostico di infezione attivo effettuato in nelle ultime 72 ore o con una certificazione di aver superato la malattia negli ultimi sei mesi.

Questa decisione è stata impugnata sia dalla United Hospitality Association of Tenerife che dal Círculo de Empresarios y Profesionales de Tenerife nel sud di Tenerife e in due casi il TSJC ne fornisce la motivazione in via cautelativa e stima in parte quanto richiesto da entrambi ricorrenti.

Allo stesso modo, il TSJC ha sospeso la chiusura totale tra le 00:00 e le 6:00 dei locali e il limite di capienza sia all’interno degli stabilimenti che nelle palestre, nonché nelle attività fisiche non federate nelle aree interne, cinema, teatri, auditorium e spazi culturali, fissata al 55% per i livelli 3 e 4 di situazione epidemiologica. In nessuno di questi casi può essere richiesto o preso in considerazione il possesso o l’assenza di un certificato.

Commenti