GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

Un nuovo studio afferma che i “danni cardiaci associati al vaccino” ai bambini risultanti in ricoveri ospedalieri di 7 giorni sono dal 143% al 280% più comuni di quanto affermato dal Center for Disease Control (CDC, USA).

Il CDC stima che il 43% dei bambini sotto i 18 anni in tutto il mondo sia già stato infettato da COVID durante i primi 19 mesi della pandemia ( Høeg et al., 2021 ). Con circa 2,2 miliardi di bambini sulla Terra, ciò significa che finora è stato stimato che 1 miliardo di bambini è stato infettato.

I record COVID del Regno Unito indicano che 999.998 su 1.000.000 di bambini infetti da COVID sopravvivono. Questo è un tasso di mortalità per infezione (IFR) dello 0,002% per i bambini.

(Secondo una sintesi di 680 studi provenienti da tutto il mondo,  l’IFR mediano per tutte le età è dello 0,15% . Quindi, indipendentemente dall’età, il 99,85% delle persone infette da COVID sopravvive.)

Sottostima dei “danni correlati ai vaccini” per i bambini

Il 23 agosto, la Federal Drug Administration (FDA) ha riferito che il vaccino Pfizer-BioNTech ha conferito “un rischio eccessivo” di miocardite che si avvicina a 200 casi per milione (1/5000) per i ragazzi di 16 e 17 anni ( Høeg et al., 2021 ). Questo è un tasso 3 volte superiore al tasso di miocardite dichiarato dal CDC.

Un  nuovo studio  (prestampato) suggerisce che i costi sanitari e gli eventi avversi cardiaci (CAE) associati alla vaccinazione dei bambini superano di gran lunga i benefici per la salute percepiti della prevenzione dell’infezione da COVID.

Durante una recente fase della pandemia di COVID, ragazzi di età compresa tra 12 e 15 anni sono stati ricoverati con complicanze legate al COVID ad un tasso di 7 (ricoveri) per milione di infezioni. I ragazzi di età compresa tra 12 e 15 anni vengono ricoverati con “danni cardiaci associati al vaccino” (miocardite) a un tasso di 162 per milione dopo la seconda dose. Ciò significa che i vaccini sono associati a 23 volte di più (7 giorni) di ricoveri per eventi avversi cardiaci.

Di conseguenza, gli autori lanciano un avvertimento:

“Alla luce dei danni cardiaci associati al vaccino descritti in questo rapporto, sono indicate ulteriori ricerche e trasparenza sui possibili danni correlati al vaccino in relazione ai rischi COVID-19 di un singolo bambino”.

FONTE IMMAGINE:  HØEG ET AL., 2021
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.