GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

“L’Università di Pittsburgh è un centro per alcuni degli esperimenti più barbari condotti su neonati umani abortiti alla fine del periodo, esperimenti finanziati dal governo degli Stati Uniti”.

ATTENZIONE: il seguente articolo e video contengono immagini grafiche di bambini abortiti. Astenersi dalla visione persone impressionabili.

Un nuovo video scioccante rivela che l’Università di Pittsburgh è un importante centro per il traffico e la sperimentazione di organi e parti del corpo di neonati abortiti. Il rapporto collega il finanziamento per il funzionamento dell’università a una grande sovvenzione dell’ufficio NAIAD del guru statunitense COVID-19 Dr. Anthony Fauci presso i National Insititutes of Health (NIH).

Prodotto dal Center for Medical Progress (CMP), il video di 6 minuti è stato rilasciato insieme alla testimonianza dell’eroe pro-vita e fondatore del CMP David Daleiden davanti alla Camera dei Rappresentanti della Pennsylvania, che espone la grottesca sperimentazione sponsorizzata dal governo che utilizza parti di bambini abortite al University of Pittsburgh (U of Pitt), prevista per oggi.

A dicembre, LifeSite ha riferito che l’Università di Pittsburgh ha condotto ricerche mediche innestando lo scalpo di bambini abortiti su roditori.

Dopo aver pubblicato un rapporto sul National Catholic Register sui molti modi in cui i bambini abortiti vengono utilizzati per la ricerca scientifica nelle principali università e ospedali degli Stati Uniti, l’autrice Stacy A. Trasancos ha twittato un riassunto delle sue orribili scoperte.

Ha collegato la ricerca mengeliana a Fauci:

Cuoio capelluto di bambino abortito innestato su topi. I loro organi trapiantati. Topi umanizzati sviluppati all’Università di Pittsburgh, tutti per studiare il sistema immunitario. Supportato dal NIAID del Dr. Fauci. Pagato da noi.

Trasancos è Direttore Esecutivo dell’Istituto di Catechesi ed Evangelizzazione del Vescovo Joseph Strickland St. Philip nella diocesi di Tyler, Texas.

Il vescovo Strickland ha ritwittato il suo rapporto, dichiarando :

Questi sono crimini contro l’umanità che dovrebbero essere perseguiti. Il silenzio di fronte a queste atrocità non fa che aumentare il male. Sveglia l’America! Chiedi che questo si fermi ORA!

La situazione è peggiorare

Ma come riporta il video CMP, “C’è di peggio”.

“L’Università di Pittsburgh è un fulcro per alcuni degli esperimenti più barbari condotti su neonati umani abortiti a termineesperimenti finanziati dal governo degli Stati Uniti“, spiega il narratore. “Allo stesso tempo, l’Università sponsorizza il business locale dell’aborto Planned Parenthood in quello che sembra un quid-pro-quo illegale per parti del corpo fetale”.

Il video mostra una foto di un protocollo sviluppato da un altro scienziato dell’Università di Pittsburgh “per la raccolta dei fegati più freschi e incontaminati da bambini abortiti di cinque mesi al fine di isolare un numero enorme di cellule staminali per il trapianto sperimentale negli adulti”.

“Puoi vedere il bambino prematuro, abortito vivo tramite ‘induzione del travaglio’”, continua la descrizione. “Sotto i teli chirurgici, con il cordone ombelicale da un lato mentre il bambino viene aperto per prelevare il fegato”.

Fegato prelevato da un bambino prematuro, abortito vivo tramite “induzione del travaglio”, ancora attaccato al suo cordone ombelicale. (Foto: screenshot CMP

Lo scienziato dell’Università di Pitt che ha sviluppato questo esperimento ha ricevuto quasi $ 3 milioni dal NIH.

Il video rileva inoltre che U of Pitt ha beneficiato di una sovvenzione pluriennale di 1,4 milioni di dollari dal progetto GUDMAP del NIH , che ha stabilito l’università come un importante centro di distribuzione per reni fetali abortiti e altre parti del corpo fetale per progetti finanziati dal NIH in tutto il paese.

La lunga storia della sperimentazione fetale barbarica dell’Università di Pittsburgh

Il video del CMP racconta la lunga storia della sperimentazione fetale dell’Università di Pittsburgh, “a volte su bambini nati vivi durante aborti successivi”.

Il video include filmati d’archivio di esperimenti non etici girati negli anni ’50 dal dottor Davenport Hooker dell’Università di Pitt , che ha testato i riflessi dei bambini nati vivi fino alla loro morte.

Il bambino abortito nato vivo viene colpito e pungolato per testare i riflessi. 
(Foto: schermata CMP)

“Due anni fa, le fonti hanno riferito al CMP che Pittsburgh era uno dei principali snodi delle indagini dell’FBI sul coinvolgimento di Planned Parenthood nel traffico di feti abortiti. Questo non è sorprendente, perché agli investigatori sotto copertura del CMP è stato detto in precedenza dai medici abortisti di Planned Parenthood Western Pennsylvania (PPWP) che facevano parte dello staff di Pitt che fornivano la banca dei tessuti dell’Università”, spiega il video.

Il video continua a notare come molti dei più famosi medici abortisti e leader di Planned Parenthood siano stati formati all’Università di Pittsburgh o siano attualmente collegati alla scuola.

“Tutto inizia a sembrare sospettosamente come un quid-pro-quo illegale su organi fetali e parti del corpo abortiti, tutti finanziati dai contribuenti”, osserva il video, che conclude esortando gli spettatori a chiamare i rappresentanti dello stato della Pennsylvania per chiedere risposte e modulo di responsabilità Planned Parenthood e l’Università di Pittsburgh.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.