GLI ULTIMI COMMENTI

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Post più visti sui Vaccini
POST PIU VISTI SUL GREEN PASS

Gli scienziati hanno rinviato lo studio sostenuto dai miliardari sulla controversa tecnologia chiamata geoingegneria solare.

  • Un controverso esperimento di protezione solare sostenuto da Bill Gates è stato rinviato per motivi etici .
  • I gruppi interessati vogliono una comprensione più chiara delle conseguenze prima del lancio.
  • Il test era originariamente previsto per giugno 2021, ma sarà posticipato almeno fino al 2022.

Con la stessa rapidità con cui è stato annunciato, un controverso esperimento di geoingegneria solare sostenuto da Bill Gates è stato rinviato almeno al 2022.

Gates e altri donatori privati ​​stanno supportando il programma di ricerca sulla geoingegneria solare dell’Università di Harvard , che aveva pianificato di lanciare un nuovo studio con sede in Svezia a giugno per studiare l’efficacia del blocco della luce solare dal raggiungere la superficie terrestre.

L’esperimento di perturbazione controllata stratosferica ( SCoPEx ) mirava a vedere come una piccola quantità di aerosol in una prova avrebbe influenzato l’ambiente circostante. Ma ora, Harvard dice che sta ritardando lo studio per esaminare l’impatto sulla stessa Svezia, così come sulle popolazioni indigene Sami che vivono nella regione.

Geoingegneria è il termine per le tecnologie che cercano di alterare le qualità fisiche della Terra sulla più ampia scala possibile. Un esempio è il cloud seeding , in cui gli aeroplani scaricano le nuvole con il particolato per fondersi in pioggia. La cattura del carbonio , dove le emissioni vengono prelevate e sequestrate sotto la superficie terrestre, è un’altra importante forma di geoingegneria.

Gli scienziati hanno escogitato diversi modi per impedire alla luce solare di raggiungere l’atmosfera o la superficie terrestre. Questi sono raccolti sotto il termine generico “geoingegneria solare”. Il metodo più comune e studiato è quello di riflettere la luce solare lontano dalla Terra usando particelle di aerosol nell’atmosfera, ma fino ad ora questa è stata vista come un’idea marginale.

SCoPEx ha pianificato un piccolo esperimento pilota, con la logica che dobbiamo esaminare e considerare l’idea della geoingegneria solare oggi in modo da non finire per fare affidamento su una tecnologia totalmente non testata in futuro. L’esperimento SCoPEx ha cercato di rilasciare solo una piccola quantità di materiale aerosol nel cielo in un luogo specifico, ma ora, Harvard afferma che anche questo deve essere considerato in modo più dettagliato e con implicazioni etiche in mente.

Gli scienziati di Harvard avevano pianificato di lanciare un pallone ad alta quota dalla stazione spaziale Esrange a Kiruna, in Svezia, per “testare se in futuro potrebbe trasportare apparecchiature per rilasciare particelle che riflettono la radiazione solare nell’atmosfera terrestre”, riferisce AFP . Ma alla fine del mese scorso, un comitato consultivo di Harvard istituito per studiare le implicazioni etiche del progetto ha raccomandato di rimandare il test “fino a quando non sarà possibile condurre un processo di coinvolgimento sociale più approfondito per affrontare le questioni relative alla ricerca sulla geoingegneria solare in Svezia”, ​​ha scritto Harvard .

“Questo probabilmente rimanderà il lancio della piattaforma fino al 2022”, ha affermato il comitato.

Quindi cosa significa questo per SCoPEx e per la geoingegneria solare in generale? Uno degli obiettivi del progetto è sempre stato quello di esplorare le reali implicazioni di questa tecnologia prima di averne bisogno, perché non è mai una buona idea lanciare un meccanismo non testato in un momento di crisi. Ma gli stessi fattori che rendono la geoingegneria solare un’idea radicale la rendono quasi impossibile da testare, anche su piccola scala.

Si spera che i diversi gruppi coinvolti possano arrivare a una comprensione e sviluppare un esperimento pilota che più persone ritengano eticamente valido. Con tutti, dagli investitori ai gruppi indigeni coinvolti nel processo, SCoPEx non decollerà mai senza molta diplomazia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.